venerdì 26 aprile 2013

AperiCena a tre su WhatsApp



Asparagi con bacon e formaggio di fossa


La tavola è apparecchiata per due. Seratina fra amiche. La classica in cui si prendono le strisciate di WhatsApp e si ragiona su improbabili conversazioni, in cui il risultato deve assolutamente convergere sulla tesi iniziale. Qualunque essa sia. Diciamo che il contraddittorio è una variabile non richiesta. In tavola c'è una sorta di AperiCena: tartellete, polpettine, asparagi e ... gran finale con il tortino al cioccolato. 





Polpettine di patate e ricotta



500 grammi patate

200 grammi formaggio misto 
(150 gr ricotta e 50 di grana)
un mazzo di prezzemolo
noce moscata
2 uova
sale qb


Cuocere al vapore le patate, una volta cotte ridurle con lo schiacciapatate. Aggiungere il trito di prezzemolo, il formaggio e per ultimo le due uova sbattute con la noce moscata. Fare delle polpette dalla forma schiacciata, metterle su un foglio di carta, cuocerle in forno (180 gradi pre-riscaldato per circa 45 minuti), girandole a metà cottura. Servirle tiepide con un'insalatina di valeriana fresca.







Tartellette con uova di quaglia

3 dischetti di pasta sfoglia
bietoline fresche
un cipollotto
un paio di cucchiai di ricotta romana
3 uova di quaglia
sale pepe e olio Evo qb

Cuocere al vapore le bietoline, passarle qualche minuto in padella con un filo di olio e il cipollotto tagliato a pezzettini, precedentemente stufato. Aggiungere la ricotta, mettere l'impasto sulla pasta sfoglia (posizionata su tre stampini da tartellette), aggiungere l'uovo di quaglia. In forno pre riscaldato a 180 gradi per 20 minuti.



sabato 13 aprile 2013

Dal little black dress al little black jacket





Con il medesimo allure





Fine anni Cinquanta, Audrey Hepburn 
fa colazione davanti alla vetrina di Tiffany 
avvolta nel little black dress Givency 




Oggi l'immagine e quella firmata Lagherfiel-Roitfeld che hanno preso la piccola giacca nera con profili 
di passamaneria disegnata da Chanel 
e ne hanno rieditato un must 







mercoledì 3 aprile 2013

Serata in black&white con Miss Marple


Mi sono rifugiata in un film in bianco e nero. Così ho scoperto Miss Marple, l'originale, annata 1963 nulla a che spartire con la versione televisiva. 





Murder at the Gallop (1963) tratto dal romanzo di Agatha Christie

Curiosa, furba, astuta e amante del pettegolezzo, nel forno insieme ai biscotti “cuoce" il calco dell'impronta lasciata dal presunto assassino che poi si è scoperto non essere l'assassino, visto che fra la fine del primo e l'inizio del secondo tempo muore. Ovviamente quando non te lo aspetti. Perché per quanti gialli di Agatha Christie puoi avere letto o visto alla tv il vero colpevole lo scopri solo all'ultima scena. Li avevi squadrati tutti, mai avresti pensato alla governante, e sì che il maggiordomo è sempre il primo incriminato.






Insalata di campo, valeriana e fiori di borragine





Insalata di campo, valeriana 
fiori di borragine
e uovo in camicia