giovedì 29 agosto 2013

Grazia.it Blogger We Want You!



Giornalista con il pallino dei fornelli 
Penso, impasto, impiatto, scatto foto 

Il risultato? 
Cibo per l'anima con un retrogusto chic 
perché la vita è una rappresentazione 
a cui dare valore



Soprattutto sono ricettine, con un pizzico di buona musica, vecchi film e qualche pensiero qb. Questo è lavandatacchiaspillo.blogspot.it  un piacevole intermezzo, una frase ironica e qualche suggerimento facile e d'effetto da portare in tavola, nella convinzione che un mondo migliore lo si costruisce a partire da ciò che mettiamo nel piatto. 


Il passaggio chiave di GRAZIA.IT MANIFESTO 
 è sintetizzato in due righe da SIMONE SBARBATI : 

“L’italian lifestyle è rimboccarsi 
le maniche e usare le mani 
L’italian lifestyle è riempire l’apparenza 
con la sostanza e la materia"


Sagge parole


Il canale di Grazia che seguo di più?
Ovviamente IT Lifestyle


domenica 25 agosto 2013

Happy Bday a me


Tutto sommato con il tempo che passa io ho un ottimo rapporto, oserei dire sereno, tranquillo, per questo B-day per esempio mi sono regalata l'hashtag #meno1dalBaratro perché la vita va affrontata in maniera positiva, anzi con un paio di occhiali da sole con le lenti rosa ... e il senso dell'ironia non è mai troppo: 


Happy B-day Antonella

... e in attesa di festeggiare 
una felice pausa pranzo in porzioni mignon ...




Ingredienti per due persone:

Vellutata di ceci 
1 scatola di ceci precotti
2 capesante 
olio evo e burro di capra qb
sale e pepe qb
1/2 bicchiere di vino bianco
rosmarino 
1 scalogno





Tagliare a fettine lo scalogno, farlo imbiondire in una casseruola con un cucchiaio di olio evo. Nel frattempo lavare sotto l'acqua corrente i ceci, metterli nella casseruola e farli rosolare per un minuto. Coprirli con l'acqua e farli cuocere a fuoco medio coperti per 15 minuti con un rametto di rosmarino. Poco prima di toglierli dal fuoco regolare di sale. Togliere il rosmarino, aggiungere il pepe fresco, con un frullatore a immersione ridurli a vellutata. 
Lavare le capesante, metterle a cuocere in una padella con un pezzettino di burro e il vino. Bastano 10 minuti, meglio se con il coperchio così si mantengono più morbide.
Prendere due cocottine, dividere la vellutata, aggiungere al centro le capesante, guarnire con qualche ago di rosmarino.


Fichi grigliati con ricotta
due fichi
50 gr ricotta di capra
zucchero di canna chiaro
1 cucchiaio di miele
rosmarino e cannella






Almeno un'ora prima lavorare la ricotta con il miele, metterla in frigo a riposare.
Accendere il forno a 220 gradi funzione grill. Nel frattempo lavare i fichi, toglierli il picciolo e tagliarli a croce fino a metà, spolverizzarli di zucchero e nel centro un ciuffetto di rosmarino. 
Metterli in una pirofila in forno per 10 minutiServirli con ricotta e cannella.

lunedì 5 agosto 2013

Luoghi effimeri e perenni certezze


#SweetSummerMoment

#Pesto alla siciliana





“O stella, o fedele stella, quando ti deciderai a darmi un appuntamento meno effimero, lontano da tutto, nella tua regione di perenne certezza?"

Il Gattopardo (1963)




Omaggio alla Sicilia 
ai suoi profumi, odori e sapori
ai suoi eccessi barocchi
“alla vanità che è più forte della miseria"

Pesto alla siciliana per due persone (abbondante)






120 grammi di pomodori maturi
25 grammi di caciocavallo
50 grammi ricotta di pecora
20 grammi di mandorle
1 mazzetto di basilico
aglio qb
sale e olio evo qb


Mettere in una ciotola capiente e profonda tutti gli ingredienti, aggiungere un pizzico di sale e un filo di olio evo. Con un frullatore a immersione ridurli in crema. 
A parte cuocere la pasta e tirarla in padella con un paio di cucchiai di pesto. 

Il consiglio di Anna l'amica siciliana: aggiungi qualche pomodorino secco vedrai che buono. Da provare