sabato 1 dicembre 2012

Il plumcake delle feste

in fondo è stato solo uno stupido “ti amo"





C’è il bianco del cioccolato, il rosso intenso dei lamponi. I classici colori del Natale per il plum cake più goloso del calendario quello da mangiare per le feste quando più che volentieri si fanno deroghe alle calorie perché tanto dal nuovo anno si è tutti a dieta. Così almeno si racconta. 

Quando arriva dicembre si può azzardare la formula del quattro quarti con ampio uso di burro. ll risultato - presentato con carte e fiocchi natalizi - può essere il pensiero da donare agli amici per ricambiare un invito, oppure una felice colazione tutti attorno alla tavola. 






Ingredienti:

180 grammi di farina
180 grammi di burro
180 grammi di zucchero
3 uova

1 bustina di vanillina
1 cucchiaino scarso di lievito
120 gr di lamponi
60 gr gocce di cioccolato bianco



In una ciotola setacciare la farina, il lievito e la vanillina. In un’altra ciotola lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, aggiungere le uova, lo zucchero. 

Unire i due composti, aggiungere i lamponi e il cioccolato bianco, mescolando delicatamente. 

Prendere uno stampo da plum cake, ricoprirlo con della carta da forno, versare l’impasto e metterlo nel forno pre riscaldato a 180 gradi per 50 minuti.






Come sottofondo musicale: Somethin' Stupid. Nella versione originale, anno 1967, era cantata da Frank Sinatra e sua figlia Nancy Sinatra ...






... la più patinata è quella di Robbie Williams e Nicole Kidman, ma c’è un’altra versione “Qualche stupido ti amo" di Irene Grandi in duetto con l'attore Alessandro Gassman. A voi l’ardua scelta.


1 commento:

  1. Lamponi e cioccolato bianco... mi arrendo!!!

    E io che conoscevo solo questa versione di Something stupid! Corro a cercare l'originale... a presto!

    RispondiElimina