domenica 15 luglio 2012

Con il cuore e con le mani




Il consiglio per questa ricetta è un solo: andate sul sito di Filippo La Mantia - www.filippolamantia.com - curiosate, modificate, sperimentate, lasciatevi incantare dai suoi profumi e aromi siciliani. Fateli vostri. Usate il cuore e le mani. Ne usciranno ricette splendide.


Cous cous di pesce spada per 6 persone

400 gr di cous cous, metterlo in un tegame, sgranarlo con un filo d'olio. A parte fare bollire 400 gr di acqua con sale quando bolle unirlo al cous cous (se avete un tegame di coccio potete usarlo al posto della couscussiera), chiudere il coperchio e lasciare risposare.

Intanto preparare il pesto. Nel mixer mettere 2 arance, 1/2 lime, 70/100 gr di mandorle, 50 gr di capperi, qualche acciuga, sale, noce moscata, un paio di ciuffi di finocchio selvatico e olio.

Quando il cous cous è tiepido, unirlo al pesto.

Per il pesce spada: tagliare a cubetti 600 gr. di spada, metterlo a rosolare in una padella con un filo di olio e il succo di due arance; e fare restringere il composto. Poi aggiungere - a vostro piacimento - i pomodorini, capperi, pinoli (meglio prima farli scottare sulla padella, diventano più digeribili), uvetta e basilico. Fare insaporire a fuoco medio per qualche minuto. Servirlo tiepido sopra il cous cous.


Nessun commento:

Posta un commento