mercoledì 19 settembre 2012

L'irresistibile fascino dei "rivoluzionari da superattico"




Untitled (Kathleen Cleaver a un funerale Pantera Nera), 1960

immagine http://www.vogue.com/culture/article/and-the-beat-goes-on-art-exhibit-of-charles-brittin-work-opens/#1

"Bocconcini di roquefort ricoperti di noci tritate. Saporitissimi. Delicatissimi. E' il modo in cui l'aroma secco delle noci cede al gusto austero del formaggio che li rende così, così delicati. Chissà che cosa sceglierebbe una Black Panthers da questo vassoio di antipasti? Chissà se alla Panthers piacciono i bocconcini di roquefort ricoperti di noci tritate, e le punte di asparagi alla maionese, e le polpettine di carne au Coq Hardi ..."





A cavallo degli anni Sessanta e Settanta per gli intellettuali newyorkesi, ricchi e affermati, ospitare nei propri salotti ogni possibile tipo di rivoluzionario radicale è rivoluzionariamente chic. Vasto il  campionario: black panthers, antimilitaristi, raccoglitori d'uva, pellerossa, tutti erano visti come estremamente eccitanti e chic. 






http://www.newsreel.us/panthers/index.htm



Radical Chic (ediz. Castelvecchi). I "rivoluzionari da superattico" messi a nudo dalla penna di Tom Wolf . Un breve saggio per raccontare quanto accadeva nei duplex più in di Manhattan, a casa dei Bernstein, dei Guggenheimer, oppure dei Burden... dove "alla fine tutto si riduce ai domestici". Sì, perché non puoi dare un party per le Black Panthers e poi presentarti con domestici di colore. 






Le serate mondane dei "radical chic" durano il tempo di una pagina di Vogue. La rivista da parte sua osanna quel certo modo di mettersi in tiro: pantaloni stretti, dolcevita neri, giacche di pelle, occhiaiali da sole cubani e le acconciature afro. "Afro di quelle vere, non raffazzonate".





E su Vogue arriva la rubrica Cibo Soul, un esempio?

Focaccia dolce di patate

3 tazze di patate dolci finemente grattugiate
1/2 tazza di latte
2 cucchiai di burro fuso
1/2 cucchiaino di cannella, zenzero, chiodi di garofano e noce moscata
2 uova
1/2 tazza di zucchero di canna
1/2 tazza di miele o di melassa


Mescolare patate, latte, burro fuso, cannella, zenzero, chiodi di garofano, noce moscata e uova. Aggiungere un pizzico di sale, lo zucchero di canna e la melassa (con la melassa si ottiene la focaccia tradizionale, con il miele una focaccia versione dandy).

1 commento:

  1. Questa focaccia dolce di patate mi stuzzica... che io non sia insensibile al fascino di questo "cibo soul"?... noo, sono solo golosa!!!

    RispondiElimina